Leggere il contatore dell’acqua

contatori

PERCHE’ FARE L’AUTOLETTURA

L’autolettura consente di verificare i consumi effettuivi e di ricevere una bolletta calcolata sull’effettiva spesa.

COME E’ FATTO IL CONTATORE DEL GAS

contatore-acqua

I contatori moderni hanno un quadrante semplificato per poter ottenere un’immediata lettura del consumo. Nel contatore è indicato il numero progressivo dei metri cubi. I dati forniti dagli indicatori rossi non si devono considerare. Sul quadrante sono anche stampati alcuni dati relativi alle caratteristiche dello strumento come: Qn (portata nominale) e Pn (pressione nominale).

contatore acqua

Nei contatori più datati, con lettura a lancette, va fatta la lettura solamente dei numeri sui quadranti neri, cominciando dal primo in basso a sinistra e proseguendo in senso orario. Se la lancetta è posizionata fra due numeri, va sempre preso quello inferiore.

PER COSA ALTRO E’ UTILE VISIONARE IL CONTATORE DELL’ACQUA

Poter accedere al contatore dell’acqua può essere utile anche per capire se in casa ci sono perdite. Se infatti tutti i rubinetti sono chiusi, elettrodomestici come lavatrice o lavastovoglie non in funzione, ma la rotellina posta al centro ruota, abbiamo la prova che l’acqua scorre, che cioè da qualche parte vi è un flusso d’acqua.

COME FARE L’AUTOLETTURA

In ogni bolletta viene indicato il periodo utile entro cui comunicare l’autolettura. Con la comunicazione dell’autolettura entro la data indicata si ha la possibilità di monitorare i propri consumi e di tenere sotto controllo la spesa per il servizio idrico.